#MARE

La costa, rappresentata da Sanremo, Ospedaletti, Bordighera, Vallecrosia, Camporosso e Ventimiglia offre comode spiagge e calette solitarie, consentendo un’intensa esperienza del mare tanto alle famiglie quanto a chi predilige la riservatezza. I ricchi fondali e la loro fauna, la disponibilità di approdi turistici e l’ampia offerta di sport acquatici, fanno di questo tratto di Liguria un luogo ideale per gli appassionati del mare.

Le acque antistanti vantano la maggior concentrazione di cetacei dell'intero Mediterraneo e fanno parte del Santuario Pelagos, un'area marina protetta di 87.500 km² istituita da Italia, Principato di Monaco e Francia per la loro protezione. Le centinaia di balenottere comuni e capodogli e le migliaia di delfini che vivono in questo tratto di mare sono monitorati da oltre 25 anni dall'Istituto Tethys (www.tethys.org), l'ente di ricerca con base a Portosole, Sanremo, che ha proposto l'istituzione del Santuario.

#IBORGHI

Tra Sanremo e la Francia si trovano alcuni dei borghi più belli e caratteristici della Liguria: Airole, Apricale, Castelvittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta San Michele, Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Soldano e Vallebona. Ognuno di essi presenta, oltre alla tipicità della sua architettura, della sua posizione naturale e della sua storia, un motivo unico e particolare di attrazione: il relax delle acque termali, gli spettacolari percorsi di mountain bike e di canoeing, il trekking in altura ed in valle, la riscoperta dei prodotti della tradizione nell’agricoltura, nella floricoltura e nell’artigianato, le storie e le leggende locali riportate alla vita.

#PISTACICLABILE

Una pista ciclabile, situata sui 24 km della vecchia linea ferroviaria che dal 1872 al 2001 ha servito il Ponente Ligure, scorre lungo il mare, tra i giardini, e consente di passare, senza soluzione di continuità dal sapore internazionale di Sanremo all’elegante fascino della piccola Ospedaletti.

La lunghezza della pista permette di connettersi con altre aree ciclabili e chi vuole misurarsi con prove più impegnative ha una vasta scelta di escursioni nello splendido entroterra ligure, dove sono presenti anche molti percorsi off road per mountain bike.

#PRODOTTITIPICI

Strappate con fatica alla pietra ed alle ripe scoscese, le coltivazioni a terrazze dell’estremo Ponente Ligure, esposte al sole ed al vento di mare, donano prodotti di qualità irripetibile. L’olivo di montagna, della cultivar taggiasca, conferisce al suo prezioso olio un bouquet particolarmente delicato e leggero.

La vite, curata manualmente con dedizione in zone spesso impervie, regala ai vini della tradizione ligure una specifica intensità. Rinomato nel mondo è il Rossese, “vino di roccia” rosso generoso D.O.C dal bouquet persistente, con sentori di rosa, di viola e di ribes, e dal sapore morbido, caldo, spesso vellutato, con piacevole lieve vena amarognola.

Grazie al clima eccezionalmente mite, gli orti di questa parte di Liguria producono durante tutto l’arco dell’anno legumi ed ortaggi alcuni dei quali, come le saporite zucchine e gli apprezzatissimi fagioli di Pigna, si distinguono per la soavità dei gusti. Questi, uniti al pescato ed alle carni povere locali, danno luogo a piatti di grande fragranza e salubrità, nella tradizione mediterranea.

Ogni paese custodisce gelosamente le ricette delle tante focacce e delle torte ripiene, salate e dolci, dando spesso luogo a simpatiche comparazioni e contese.

Parenti entrambe della nizzarda Pissaladière, si distinguono in questo campo la Sardenaira, diffusa nel sanremese, e la più occidentale Pissalandrea, paste lievitate diversamente condite superiormente con pomodoro, erbe aromatiche, olive con l’aggiunta rispettivamente di acciughe o cipolle.

#FIORI

L’eccezionale rigoglio della vegetazione spontanea di questa parte di Liguria impressionò i viaggiatori che si trovarono a percorrerla fin dal XVIII secolo che la descrivono come un autentico giardino. Soprattutto le palme e i molti agrumi colpirono la fantasia degli appassionati e attrassero generazioni di esperti botanici che, con la loro opera, ridisegnarono il profilo del territorio, integrando una incredibile varietà di essenze esotiche con la flora locale.Tra questi occupa un posto di rilievo il botanico tedesco Ludovico Winter, scelto a metà Ottocento dai fratelli Daniel e Thomas Hanbury per la sistemazione della loro proprietà in località La Mortola di Ventimiglia, considerata da molti ancora oggi il più importante giardino del Mediterraneo. Superata la grande stagione della coltivazione intensiva e della esportazione dei fiori recisi che per tutto il Novecento ha costituito il settore di punta della economia locale, la floricoltura, che pure persiste oggi nella sua dimensione produttiva in alcune nicchie di mercato di particolare eccellenza, si esprime sul territorio soprattutto come sperimentazione e ricerca di nuove varietà, grazie all'importante attività di alcuni maestri ibridatori di fama mondiale.

Se allora mi avessero domandato che forma ha il mondo avrei detto che è in pendenza, con dislivelli irregolari, con sporgenze e rientranze, per cui mi trovo sempre in qualche modo come su un balcone, affacciato a una balaustra, e vedo ciò che il mondo contiene disporsi alla destra e alla sinistra a diverse distanze, su altri balconi o palchi di teatro soprastanti o sottostanti, d'un teatro il cui proscenico s'apre sul vuoto, sulla striscia di mare alta contro il cielo attraversato dai venti e dalle nuvole.

Cit. "Dall'Opaco" in "La strada di San Giovanni" - Italo Calvino

Da Sanremo alla Francia - RIVIERA DI CONFINE

Da Sanremo alla Francia, la Riviera di confine, la sua costa e il suo entroterra. "Da Sanremo alla Francia, la Riviera di confine”: è questa la denominazione che i 19 Comuni del territorio compreso tra la città di Sanremo e il confine con la Francia, tra la costa e l’entroterra, assumono in occasione di "Expo 2015”, l’Esposizione Universale dedicata al cibo, all’alimentazione e alle produzioni di qualità dei territori del mondo inaugurata a Milano il 1° maggio per concludersi il 31 ottobre prossimo. I Comuni di questo comprensorio saranno presenti a "Expo 2015” venerdì 12 giugno, all’interno dello spazio a rotazione della Regione Liguria. Essi riassumono in sé i tanti e differenti talenti delle terre di Liguria. 

Gli Enti partecipanti

Di seguito trovare i partecipanti al progetto "RIVIERA DI CONFINE - Da Sanremo alla Francia":

Contattaci!

Compila il form sottostante, inserendo nome, email ed ente.
Verrai ricontattato al più presto!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.